I veterani di Arona al 40° cimento invernale

19-02-2016 09:44 -


Il 40° cimento invernale , manifestazione storica organizzata dalla Pro Loco di Arona con “Gli amici del lago” , ha visto protagonisti 55 temerari che, domenica mattina 14 Febbraio , sfidando le temperature non proprio estive ( 8° la temperatura esterna, mentre la temperatura dell’acqua era di 7°) si sono tuffati nelle acque del lago Maggiore sul lungo lago di Arona.
La manifestazione ha esordito all’inizio del secolo e, in fasi alterne, si è svolta sino al secondo conflitto mondiale. Venne rilanciata nel 1972 grazie a Alessandro Ferrari, mitico insegnante di nuoto . Il cimento è intitolato a lui e a Giuseppe De Micheli, campione italiano di nuoto a cavallo delle due guerre.
Il tema del cimento di quest’anno era ovviamente San Valentino: niente travestimenti quindi, come lo scorso anno, ma palloncini rossi per tutti i partecipanti
Come già avviene da qualche anno, la sezione di Arona dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport è presente alla manifestazione premiando il partecipante più anziano.
Quest’anno , ad aggiudicarsi questo riconoscimento e quindi a ricevere la coppa dal presidente della sezione , Nino Muscarà, è stata Elisa Lunardi , classe 1945 di Arona, alla sua decima partecipazione.
La palma dei più piccoli , in assoluto, è andata a Alice Brusetti di Dormelletto e a Mathias Ibba di Maggiora entrambi di 11 anni.
Anche quest’anno il trofeo “Ice sprint” gara di velocità sui 50 metri, e stato vinto da Diego Novella su Alberto Tampieri, al suo 38° cimento, e Letterio Franciò
L’evento , ha richiamato , come al solito, un folto pubblico di spettatori che, infreddoliti, hanno applaudito con ammirazione la performance dei novelli pinguini.