Grande successo per il secondo "Memorial Alberto Conde Bermani"

20-04-2017 09:00 -

Grande successo per il secondo "Memorial Alberto Conde Bermani", 4° prova del "Criterium istituzionale strada Fidal Piemonte", disputatosi il 9 Aprile scorso ad Arona. Il Memorial ha visto 560 partecipanti (380 iscritti alla gara competitiva Fidal e 180 iscritti alla camminata non competitiva) sfidarsi sulla distanza di 10km lungo il circuito cittadino di Arona: un circuito veloce con lo splendido panorama del lago Maggiore.
La gara è stata vinta da Maamari El Mehdi, con un tempo da top runner. L´atleta, 27 anni, tesserato dell´Atletica Palzola, già vincitore della prima edizione, ha coperto la distanza dei 10 km in 30´,46´´, staccando, al secondo giro, il suo avversario diretto e compagno di squadra, Andrea Secchiero, che ha tagliato il traguardo dopo 31´18´´. Terzo classificato Corrado Mortillaro, sempre dell´Atletica Palzola (32´,23´´). Il podio femminile della corsa, organizzata dalla Pro loco aronese per ricordare Alberto Conde Bermani scomparso all´età di 35 anni nel 2014 in seguito a un incidente stradale, ha visto sul gradino più alto Catherine Bertone dell´Atletica "Sandro Calvesi", che ha impiegato 34´,02´´ per chiudere la gara, seguita da Elisa Stefani, asd Brancaleone Asti, (34´,32´´) e da Claudia Gelsomino dell´Atletica Palzola(35´,14´´). Vincenzo Iannazzone, che ha organizzato la corsa con la collaborazione della Podistica Arona, ha espresso la sua soddisfazione: "In un anno abbiamo quasi raddoppiato il numero di iscritti. Il memorial ha attratto i tesserati Fidal, ma anche molti amatori della zona. E´ stato bello vedere correre anche i bambini". E a proposito di bambini la sezione di UNVS di Arona ha offerto una coppa che il presidente, Alfonso De Giorgis, ha consegnato a Marco Puricelli, 9 anni di Casorate Sempione, il più giovane partecipante alla gara. "E´ stata una bella giornata di sport - ha aggiunto Iannazzone - e un´occasione per mostrare a chi non la conosceva la bellezza di Arona. Siamo già al lavoro per la terza edizione, che sarà sempre in primavera". Per non dimenticare lo spirito da cui è nato il memorial, con una targa speciale sono stati premiati dalla zia di Alberto, Isabella Bermani, Ugo Cristina e Giovanni Gru: "Non siamo podisti e siamo arrivati ultimi, ma Alberto era nostro amico e vogliamo ricordarlo così".