Festa delle premiazioni

18-03-2014 09:55 -

Venerdì 28 febbraio presso la sede centrale della Banca di Alba si sono incontrati moltissimi sportivi albesi richiamati dalla consegna del premio sportivo dell´anno indetto dall´U.N.V.S. sezione di Alba "Mario Fontani".
Lo spirito del premio è di valorizzare coloro che dedicano la loro vita allo sport indipendentemente dai risultati ottenuti e dai traguardi raggiunti.
E´ stato premiato MASCARELLO Bruno, un autentico pioniere del podismo albese.
Nato ad Alba nel 1952, il suo primo approccio con la corsa avviene all´età di 17 anni partecipando ad una gara paesana e classificandosi al 2° posto, vincendo la sua prima medaglia d´oro. Fanno parte del suo ricco palmarès oltre 350 medaglie d´oro.
Durante il servizio militare ha modo di misurarsi in attività sportive che ne esaltano le sue notevoli doti.
Tornato a casa, coltiva la sua passione per la corsa da solo in un´epoca in cui i podisti sono rari e chi si allena lungo le strade di campagna viene spesso apostrofato con apprezzamenti poco lusinghieri ed invitato ad andare a lavorare, anziché perdere tempo a correre.
Bruno però non demorde, non si scoraggia ed entra a far parte di una società sportiva di Bra, la Mabitex.
Il suo percorso sportivo passa poi attraverso altri sodalizi: Atletica Langhe, Gillardo di Millesimo, Atletica Alba, Unione sportiva Sanfront fino ad approdare, negli anni ottanta, al Gruppo sportivo Ferrero come socio amico e dove continua tutt´ora la sua attività di podista.
Qui, ha modo di conoscere Aurora PASQUINO, anche Lei una valente podista e che ne diventa in seguito la moglie.
Non c´è corsa che racchiuda in sé la cultura, la tradizione, l´emozione, la bellezza di una 42,195 km. Per un atleta non correre la Maratona (almeno una volta nella vita) è paragonabile, per un tennista di fama mondiale, a non partecipare mai al torneo di Wimbledon; per un calciatore di valore assoluto non prendere mai parte ad un mondiale di calcio; per un pilota di Formula 1 non gareggiare mai sul circuito di Montecarlo e così via. Nel curriculum di un podista, la Maratona "deve" esserci: Bruno ne ha portate a termine ben 42, con un record personale davvero notevole, 2h e 29 minuti.
Nei suoi 41 anni di attività sportiva ha percorso complessivamente ben oltre 120.000 km, disputato oltre 2.300 gare conquistando ben 91 primi posti di categoria. Nella 24 x 1 0ra in pista ad Asti vanta il record nella sua frazione di 18 km e 146 metri. Insomma nella sua carriera sportiva vanta sì molta quantità, ma abbinata a moltissima qualità. Oggi Bruno è un veterano, ma continua le sfide con se stesso, con gli amici, continua in modo sereno a vivere lo sport, ed è ancora lontana la voglia di appendere le scarpette al chiodo.

Come nelle precedenti edizioni, ove si rievocano situazioni, ricordi di attività sportive del passato della città di Alba, anche quest´anno si è ritornati agli anni ´50 quando nacque la società sportiva Olimpo Basket.
Erano presenti giocatrici e giocatori di quel periodo ormai diventato storico che hanno fatto rivivere aneddoti e momenti vissuti. Si sono ricordati i fratelli Teodoro che sono stati determinanti per la nascita della società, Marco Sensibile, Gianpiero Magliano e altri. L´aula era gremitissima. E´ stato un momento di calorosa amicizia: tutti i presenti hanno rivissuto l´atmosfera di quegli anni, quando, per la mancanza di impianti sportivi, praticare lo sport era da pionieri.

Erano presenti molte Autorità e sportivi tra cui il sindaco di Alba, Maurizio Marello, l´Assessore allo Sport Olindo Cervella, la signora Riccarda Bravi e il tre volte campione italiano di salto in lungo Massimo Dacastello.
Al termine tutti hanno gustato le prelibatezze offerte dal nostro socio Fra Piero.

Il Presidente UNVS sez.di Alba
Enzo Demaria