20 Novembre 2017
[]
[]
[]
[]

news
percorso: Home > news > Dalle Sezioni
www.unvsliguria.it

simona quadarella e´ socia unvs

04-11-2017 19:17 - Dalle Sezioni
Simona Quadarella_1
Simona Quadarella è iscritta alla Sezione UNVS " O. Lorenzelli - F. Zolezzi " della Spezia, in qualità di Socia - Agonista, nella disciplina del Nuoto.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente Nazionale dell´UNVS, avv. Alberto Scotti e dal CDN dei Veterani, al completo.

La Quadarella in questi ultimi anni è salita alla ribalta internazionale affermandosi nel nuoto mondiale, in vasca, stile libero, nelle medio - lunghe distanze.
Nonostante la sua giovane età ha già ottenuto notevoli risultati nello Sport, praticato sin dalla tenera età di cinque anni, con amore, disciplina e sacrificio, che è una componente costante, sempre presente, anche quando gli altri non la vedono.
Una dedizione che se, da un lato, l´ha costretta e tuttora la costringe a molte rinunce, ad ora, l´ha ripagata nel tempo, con prestigiose vittorie, svariate medaglie e, soprattutto, con radici ben solide in quei valori sani e autentici dello Sport.
Simona gareggia con i colori del C.C.Aniene e, nel 2016 ha vinto un pubblico concorso per entrare nel Corpo dei Vigili del Fuoco.
Proprio in funzione delle sue grandi qualità sportivo-agonistiche è stata inserita nel recentemente costituito GS delle Fiamme Rosse dei VVF,
L´UNVS Nazionale, con delibera del suo CDN, il 16 Luglio del 2014, ha inserito il GS delle Fiamme Rosse, nel ristretto novero dei Soci Benemeriti, nella persona del Dirigente Superiore Attività Sportive dei VVF Prof. Fabrizio Santangelo.
Nel 2017, dopo la conquista della medaglia di bronzo ai mondiali assoluti nei 1500, partecipa ai Campionati Mondiali Universitari (nel contempo, dopo l´esame di maturità, agevolmente superato, si è iscritta all´università) vincendo la medaglia d´oro a Taipei, sui 1500; nell´occasione sono arrivati i complimenti del Capo del Corpo Nazionale, ing. Gioacchino Giomi: "mentre altri vigili del fuoco salvano persone, sotto le macerie - ha scritto il Capo del Corpo - tu ci rappresenti nello Sport in modo eccellente".
Nella medesima sede, vince anche l´oro sulla distanza degli 800 metri, ricevendo ulteriori complimenti dell´ing. Gioacchino Giomi, Capo del Corpo Nazionale, che ha definito l´atleta delle Fiamme Rosse " un vero portento".
Vero punto di forza della Nazionale Italiana di Nuoto
In qualità di socia, iscritta all´UNVS, partecipa al bando per l´assegnazione delle Borse di Studio UNVS, risultando tra i vincitori, a sicura dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, che Sport e studio sono compatibili, sfatando i pregiudizi di coloro che affermano il contrario.
http://www.vigilfuoco.it/sitiSpeciali/GestioneSiti/notizia.asp?codnews=44494&s=2
Ciò significa che risulta fondamentale saper organizzare le ore della giornata, ottimizzando il doppio gravoso impegno.
Fondamentali sono i sacrifici sostenuti dall´atleta e dalla sua famiglia (papà Carlo e mamma Marzia).
La volontà e la determinazione di Simona, certamente tesi ad emergere nel mondo del nuoto mondiale, siano di esempio e di sprone per tutti i giovani atleti che vogliono crescere agonisticamente, affacciandosi sulla scena nazionale ed internazionale dello Sport.

CRONISTORIA Simona Quadarella

- Simona Quadarella è nata a Roma il 18/12/1998
- Iniziò subito, a pochi mesi di vita, l´ambientamento acquatico presso la piscina Delta Roma di Ottavia con "papà Carlo" istruttore di nuoto e nuotatore master.
- A circa 6 mesi un importante problema di salute congenito, costrinse i genitori a tenerla lontano dalla piscina per quasi un anno.
- Fino all´adolescenza la sua guida ed il suo esempio da seguire fu la sorella Erica, nuotatrice pluricampionessa italiana nelle categorie giovanili negli 800 e nei 400 sl (8 titoli nazionali).
- Come tutti gli adolescenti nati verso la fine dell´anno solare e fino ai 14/15 anni Simona è sempre stata svantaggiata nei confronti di altre atlete nate nei primi mesi dell´anno.
- A 5 anni entrò in preagonistica ed a 7 negli esordienti B; già da allora si distingueva per la grinta e la caparbietà delle sue gare ma ai regionali, svantaggiata dal suo fisico esile, il podio sembrava non avvicinabile.
- In un tema in terza elementare scrisse: "Pratico nuoto agonistico ed ho una sorella molto molto forte, campionessa italiana Juniores, io voglio diventare forte come lei, anzi più forte"; la frase destò scalpore e sorpresa nelle maestre tanto che convocarono me e mia moglie esortandoci a prendere qualche provvedimento ( " forse sarà meglio cambiarle sport" ci dissero) perché il confronto con la sorella campionessa era evidentemente troppo pesante.
- A 10 anni nel primo anno della categoria esordienti A, finalmente la sua prima medaglia regionale, di bronzo e ovviamente negli 800sl. Si comincia a far notare per le sue gare "sempre in recupero".
- A 11 anni all´ultima gara da Es.A2 sfiorò l´oro ai regionali negli 800sl per soli 6 centesimi; ci rimase talmente scottata, che da allora non ha mai più perso una gara nei testa a testa negli arrivi al fotofinish.
- A 12 anni entra in categoria ragazzi e si trasferisce al Circolo Canottieri Aniene sua attuale squadra dove si allena tutt´ora ed entra in sintonia con l´ex allenatore della sorella Erica Christian Minotti, ex atleta olimpionico dei 1500sl plurimedagliato a livello internazionale, e subito arrivano i primi titoli regionali negli 800sl, 400sl, 400 misti. Ben figura anche ai campionati italiani di categoria con ottimi piazzamenti (4° e 5°).
- L´anno successivo nella categoria ragazze 2 arrivano le prime medaglie ai campionati italiani (1 arg e 2 bronzi).
- A 15 anni (nel 2014), in categoria junior 2, è l´anno della rivelazione nazionale ed internazionale di Simona: vince il primo oro ai campionati italiani, entra nella nazionale juniores e vince a sorpresa due ori agli europei Juniores in Olanda (800 e 1500sl).
Mi ricordo bene quell´800 sl agli europei di Dordrecht: era in finale con l´ottavo tempo e quindi in corsia 8; come suo solito durante le prime vasche era attardata a causa di un avvio troppo cauto ed alla virata dei 200m era ultima, circa 5 metri dietro al gruppo delle prime; io e mia moglie ci guardammo attoniti ed anche lei dall´acqua si accorse che era rimasta troppo dietro. Da quel momento partì in progressione e con una incredibile rimonta cominciò a scalare posizioni su posizioni fino passare in testa alla virata dei 600m andando a vincere una gara memorabile. Due giorni vinse con facilità anche i 1500 polverizzando il vecchio record di categoria che resisteva da 35 anni.
Dopo l´Olanda viene poi, in extremis, convocata alle Olimpiadi Giovanili a Nanchino in Cina, e pur gareggiando nelle batterie lente del mattino a causa di un tempo di iscrizione lento, vince con una incredibile gara l´oro negli 800sl anche qui col nuovo record di categoria.
Durante la stagione migliora tutti i record italiani Juniores nelle distanze degli 800 e 1500sl in vasca corta ed in lunga.
- L´anno successivo (2015) ai Mondiali Juniores a Singapore vince il titolo di campionessa del mondo Juniores e prende l´argento negli 800sl stabilendo tutti i nuovi record italiani nella categoria Cadette.
- Nel 2016 vince i suoi primi due ori ai campionati italiani assoluti.
Entra nella nazionale assoluta e partecipa agli europei assoluti a Londra piazzandosi quinta sia nella finale degli 800 e sia in quella dei 1500.
- A Dicembre entra nel corpo nazionale dei Vigili del fuoco ed inizia la sua nuova avventura con la squadra delle FIAMME ROSSE.
- Termina l´anno con altre due vittorie agli assoluti di dicembre e con il nuovo record italiano assoluto nei 1500sl in vasca corta (15´49,9) che risulterà essere anche il primo tempo al Mondo dal 2016 a tutt´oggi.
- Nel 2017 ai campionati italiani assoluti di aprile vince nuovamente altri due titoli negli 800 ed i 1500 sl ed ottiene la qualificazione per i mondiali a Budapest e per le Universiadi a Taipei.
- A Giugno, nonostante l´impegno della maturità scientifica (voto 90/100) ed in piena preparazione per i mondiali vince i 1500 al Settecolli di Roma con un nuovo primato personale (16´03,55 davanti all´ungherese Kapas).
- Nel frattempo riesce anche a superare l´esame di maturità scientifica con 90/100 e si iscrive alla facoltà di Economia aziendale Internazionale, appena in tempo per iscriversi alle Universiadi di Taipei.
- E siamo arrivati alla recente esaltante estate 2017 di Simona:
il 25 luglio, in diretta RAI2 da Budapest per i mondiali di nuoto, migliaia di persone assistono ad un´avvincente gara ed un testa a testa tra Quadarella, la spagnola Belmonte e l´ungherese Kapas chiusa con un bellissimo Bronzo nei 1500sl (Ledecky, Belmonte, Quadarella) col tempo di 15´53,86 nuovo primato all-time nazionale per i costumi in tessuto.
- Poi a Taipei a fine agosto si ripete con una prestazione super nei 1500 (15´57" solo 4" sopra il tempo dei mondiali) ed un capolavoro negli 800sl col tempo di 8´20,55" nuovo primato nazionale assoluto per i costumi in tessuto e 4° prestazione mondiale stagionale.
- Nella stagione appena iniziata sarà impegnata a dicembre negli assoluti Italiani e successivamente dal 13 al 17 dic nei campionati Europei in vasca corta a Copenaghen.
- La stagione culminerà con i campionati Europei Assoluti a Glasgow il 3Agosto 2018 (prima dovrà ottenere la qualificazione durante gli assoluti primaverili ad aprile).

Notizie generali:
Simona si allena 5 volte a settimana in vasca corta + 4 in vasca lunga + 2 in palestra per un totale di 11 allenamenti.
Il suo allenatore è Christian Minotti, ex olimpionico dei 1500sl (Sidney 2000 e Atene 2004) e Bronzo nei 1500sl ai mondiali in corta a Mosca nel 2002 ed un argento ed un bronzo agli europei a berlino ed a Riesa nel 2002.
Dal 1 dicembre 2016 è entrata nel corpo dei Vigili del Fuoco e, quindi, oltre all´Aniene è tesserata per la squadra delle Fiamme Rosse.
Simona, inoltre, oltre che da allenatore e genitori è supportata e monitorata regolarmente anche dai seguenti professionisti:
Medico
Preparatore atletico
Manager/procuratore
Psicologo
Nutrizionista
Fisioterapista
Sponsor tecnico attuale: ADIDAS

Giuseppe Carlo Quadarella (padre di Simona)


http://www.unvslazio.it/Roma-il-VF-Simona-Quadarella-ha-ricevuto-il-Premio-Italia-Giovane.htm

http://www.unvslazio.it/Taipei-TWN-Simona-Quadarella-chiude-con-un-quarto-posto-le-sue-Universiadi.htm

http://www.unvslazio.it/Taipei-TWN-secondo-successo-per-Simona-Quadarella-che-vince-gli-800-metri-stile-libero-e-stabilisce.htm

http://www.unvslazio.it/Taipei-CH-Simona-Quadarella-vince-i-1500-stile-libero-con-il-nuovo-record-delle-Universiadi.htm

http://www.unvslazio.it/Cina-Simona-Quadarella-partecipa-alle-Universiadi-di-Taipei.htm

http://www.unvslazio.it/Roma-Simona-Quadarella-all-Energy-for-Swim.htm

http://www.unvslazio.it/Roma-Simona-Quadarella-e-Lorenzo-Mora-protagonisti-ai-campionati-nazionali-di-categoria-di-nuoto.htm

http://www.unvslazio.it/Budapest-HUN-si-chiude-con-la-finale-degli-800-sl-il-Mondiale-di-nuoto-di-Simona-Quadarella.htm

http://www.unvslazio.it/Budapest-HUN-Simona-Quadarella-vince-uno-storico-bronzo-ai-Campionati-Mondiali-di-Nuoto.htm

http://www.unvslazio.it/Roma-Simona-Quadarella-vince-la-specialita-dei-1500mt-SL-agli-Internazionali-di-Nuoto-di-Roma.htm

http://www.unvslazio.it/Roma-le-Fiamme-Rosse-concludono-il-corso-di-formazione-e-giurano-davanti-al-Presidente-del.htm

http://www.unvslazio.it/Le-donne-delle-Fiamme-Rosse-conosciamole-meglio-Interviste-volanti-Lia-Albonico.htm

http://www.unvslazio.it/Rimini-doppio-pass-mondiale-per-Simona-Quadarella-in-occasione-dei-Campionati-Italiani-Assoluti-di.htm

http://www.unvslazio.it/Rimini-Simona-Quadarella-si-conferma-campionessa-italiana-assoluta-degli-800-e-1500-stile-libero-di.htm

http://www.unvslazio.it/Milano-Simona-Quadarella-vince-i-400-e-gli-800-stile-libero-al-7-Trofeo-Internazionale-Citta-di.htm

http://www.unvslazio.it/Roma-Simona-Quadarella-stabilisce-il-nuovo-record-italiano-assoluto-di-nuoto-nella-specialita-dei.htm

http://www.unvslazio.it/Nuotatori-delle-Fiamme-Rosse-gia-sugli-scudi.htm




V.F. Simona Quadarella
Data di nascita: 18/12/1998
Luogo di nascita: Roma
Statura: 172 cm
Peso: 56 kg
Specialità: 400, 800, 1500 stile libero
Anno inizio attività: 2006
Società attuale: G.S. VV.F. Fiamme Rosse
Società provenienza: C.C. Aniene


Attività nazionale

2015

2ª classificata al Campionato Italiano Assoluto Primaverile - 1500SL - Riccione (RN)
2ª classificata al Campionato Italiano Invernale Open - 1500SL - Riccione (RN)

2016
1ª classificata al Campionato Italiano Assoluto Primaverile - 1500SL - Riccione (RN)
1ª classificata al Campionato Italiano Assoluto Primaverile - 800SL - Riccione (RN)
1ª classificata al Campionato Italiano Assoluto Invernale - 1500SL - Riccione (RN)
1ª classificata al Campionato Italiano Assoluto Invernale - 800SL - Riccione (RN)

2017
1ª classificata al Campionato Italiano Assoluto Primaverile - 1500SL - Riccione (RN)
1ª classificata al Campionato Italiano Assoluto Primaverile - 800SL - Riccione (RN)
2ª classificata al Campionato Italiano Assoluto Primaverile - 400SL - Riccione (RN)

Attività internazionale

2014
1ª classificata ai Giochi Olimpici Giovanili - 800SL - Nanchino (CHN)
1ª classificata al Campionato Europeo Juniores - 1500SL - Dordrecht (NED)
1ª classificata al Campionato Europeo Juniores - 800SL - Dordrecht (NED)

2015
2ª classificata al Campionato Mondiale Juniores - 800SL - Singapore (SIN)
1ª classificata al Campionato Mondiale Juniores - 1500SL - Singapore (SIN)

2016
5ª classificata al Campionato Europeo Assoluto - 1500SL - Londra (GB)
5ª classificata al Campionato Europeo Assoluto - 800SL - Londra (GB)

2017
1ª classificata agli Internazionali d´Italia - 1500SL - Roma (IT)
2ª classificata agli Internazionali d´Italia - 800SL - Roma (IT)
3ª classificata al Campionato Mondiale Assoluto - 1500SL - Budapest (HUN)
7ª classificata al Campionato Mondiale Assoluto - 800SL - Budapest (HUN)
1ª classificata alle Universiadi - 1500SL - Taipei (TWN)
1ª classificata alle Universiadi - 800SL - Taipei (TWN)
4ª classificata alle Universiadi - 400SL - Taipei (TWN)


Simona, miss veleno "Volevo solo battere l´ombra di mia sorella"

dalla nostra inviata
Budapest

Da bambina la chiamavano Gnappez, a casa non cresceva, un´infezione al rene glielo impediva, l´hanno operata che aveva undici mesi, poi gli antibiotici tutti i giorni per tre anni. Invece guarda che gigante, adesso, Simona. Piange tutto quello che può piangere Quadarella, ha respirato acqua e acqua e ancora acqua per 1500 metri e adesso la restituisce tutta: «Ci credevo, ma non così tanto, non pensavo fosse possibile davvero, è un sogno». È storia, più che altro: otto anni dopo Alessia Filippi ecco un´altra ragazza, anche lei di Roma, che sale sul podio mondiale della maratona nel cloro. Un bronzo che brucia nelle mani della pompiera dell´Aniene, 18 anni, buttata in acqua a tre mesi da papà Giuseppe all´anagrafe, ma detto Carlo da tutti, appassionato di mare e di viaggi in gommone, impiegato in banca e istruttore di nuoto: «Volevo essere sicuro nel portare lei e sua sorella Erica nel Mediterraneo». Adesso Simo ed Erica, di cinque anni più grande, ex nuotatrice, prossima alla laurea in ingegneria al Politecnico di Milano, viaggiano sole. «Con mia sorella è stato un rapporto di amore-odio, lei brava, otto volte campionessa di categoria e come scrissi in un tema alle elementari per cui la maestra chiamò preoccupata i miei, io volevo essere più brava di lei». Ci è riuscita: «Questa medaglia significa tanto, è la risposta a tanti sacrifici e lavoro. La nuova Paltrinieri? Un onore. La nuova Filippi? Forse mi sto avvicinando. L´ho sempre guardata e prima dei mondiali mi ha detto in bocca al lupo. La nuova Pupona? Magari. Una donna oltre Pellegrini? Mi sto facendo valere». Molto. 90 alla maturità scientifica quest´anno insieme a 14 km al giorno in vasca. «Da quando i 1500 sono olimpici, ci credo di più. Mi aveva bruciato non andare a Rio, purtroppo avevo sbagliato delle gare. La scoppola mi ha fatto ripartire più convinta. Oggi? Partita veloce ma all´inizio non sentivo la fatica e non ho mollato un centimetro. Non avevo nulla da perdere, era già tanto essere in finale. Concentrata e tranquilla, anche se la sera prima ho sentito l´ansia e ho dormito poco». Il suo allenatore, Christian Minotti, che la segue da 7 anni come seguiva la sorella, dice: «È una tignosa. Quando le ho detto che le altre avevano tempi molto bassi, mi ha risposto "perché io non ci posso riusci´?». Mamma Marzia, insegnante di lingue, che voleva deviarla verso la ginnastica artistica, ha uno striscione con su scritto "Simona veleno" «perché da bimba le dissi che in una gara vinta sembrava le uscisse il veleno dai talloni, lei rispose: davvero?». Sì Simo, davvero.
( a. r.)

La Repubblica.it Archivio 26 Luglio 2017





Fonte: UNVS La Spezia La Spezia

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]