09 Agosto 2020
La storia - La medaglia dell´Atleta dell´anno
percorso: Home > La storia

La medaglia dell´Atleta dell´anno

La storia:

Dal 1989 la Presidenza dell´ UNVS ha stabilito che al Campione dell´Anno di ogni Sezione venga attribuita la medaglia qui raffigurata. Essa riproduce un frammento di cratere proveniente da Spina (5° secolo A.C.) su idea del dr. Ercole Negri, allora nostro vice-presidente vicario, realizzata dal prof. Adriano Ambrosioni, socio UNVS. Il supporto del frammento, ha subito, nel tempo, vari adattamenti per contenere i costi.

Nel 1997 il Consigliere Nazionale Vaccaro cav. Domenico ha approfondito la ricerca rilevando:

Il cratere (vaso Etrusco) è stato trovato presso Spina, città alla foce del fiume Po nelle valli di Comacchio. Nel 1922 durante alcuni scavi,furono rinvenute numerose Necropoli con infinite tombe terragne, nelle quali furono trovate oltre a bronzo, oro e argento, mille vasi con figure rosse e nere dove veniva miscelato il vino con l´acqua da offrire agli ospiti, il tutto e´ conservato nel museo archeologico di Ferrara.
Da un frammento di questi vasi, dove si nota la testa di un guerriero di nome OLILBI è nata la medaglia.



Le Sezioni che premiano l´atleta dell´anno, possono richiedere la medaglia alla Segreteria Generale

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account